CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA APPLICATA

PROVA SCRITTA DI FISICA GENERALE
1 LUGLIO 2002

Una massa m=3 kg è abbandonata con velocità nulla da un punto A lungo una guida verticale scabra a forma di quarto di cerchio di raggio R = 50 cm. Essa arriva in B con una velocità $V_{B}$ = 2 m/s quindi scivola lungo una superficie piana orizzontale pure scabra, avente lo stesso coefficiente di attrito della guida, sino a fermarsi in C.
Calcolare:
1) il lavoro delle forze di attrito nel tratto AB,
2) il coefficiente di attrito della guida,
3) la distanza BC.

\begin{figure}
\begin{center}
\epsfig {file=fig3a.eps,width=70mm}\end{center}\end{figure}

Un condensatore piano avente armature verticali di area $\Sigma = ~500~cm^{2}$, distanti d = 1 cm è collegato ad un generatore di d.d.p. V = 1000 V. All'armatura positiva è appesa, tramite un filo sottile isolante, una pallina, di massa $m = 10^{-3}$ kg e carica $q_{0} = 5~10^{-9} C$, che rimane in equilibrio con il filo ad un angolo $\theta$ rispetto alla verticale. Calcolare il valore del campo elettrico che agisce sulla pallina, dell'angolo $\theta$ e della carica presente sulle armature del condensatore.

\begin{figure}
\begin{center}
\epsfig{file=c.eps,width=40mm}\end{center}\end{figure}