CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA APPLICATA
PROVA SCRITTA DI FISICA GENERALE
26 GENNAIO 2011

Problema 1
Si consideri il sistema in figura costituito da una molla ideale, di costante elastica K=500 N/m, inserita all'interno di in un tubo privo di attrito, lungo L=15 cm e inclinato rispetto al piano di un angolo $\theta=30^{\circ}$. La molla è compressa di un tratto $\Delta x$=10 cm ed è in contatto con una massa puntiforme m=100 g. La molla viene rilascita, si determinino le componenti della velocità della massa:
 1) all'uscita del tubo;
 2) quando ricade sul piano orizzontale. [ $\vec{v_i}=(6.06 \hat{i} + 3.50 \hat{j})$ m/s, $\vec{v_f}=(6.06 \hat{i} + 3.71 \hat{j})$ m/s]

\begin{figure}\begin{center}
\epsfig{file=fig/5a.eps,width=100mm}
\end{center}
\end{figure}

Problema 2
Una spira dalla forma riportata in figura, con L=30 cm, è immersa in un campo magnetico $\vec{B}$, uniforme e perpendicolare al piano della spira, di modulo $B=5\times 10^{-3}$ T. Il segmento di lunghezza l=L/3 si sposta verso destra con velocità costante v=4 m/s, scorrendo senza attrito su due rotaie conduttrici. Sapendo che la spira ha resistenza R=2 $\times 10^{-3} \Omega$, calcolare:
 1) la f.e.m indotta nella spira;
 2) la corrente indotta in valore e verso;
 2) la potenza necessaria a mantenere v costante. [$\epsilon$=2 mV, i=1 A in senso orario, P=2 mW]

\begin{figure}\begin{center}
\epsfig{file=fig/5b.eps,width=80mm}
\end{center}
\end{figure}