CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA APPLICATA
PROVA SCRITTA DI FISICA GENERALE
21 GENNAIO 2013

Problema 1
Un corpo puntiforme di massa m scende lungo un piano inclinato scabro con accelerazione costante, parallela al piano e rivolta verso il basso, pari a a1=4 m/s$^2$. Se si lancia lo stesso corpo in salita lungo lo stesso piano inclinato si trova un'accelerazione, sempre rivolta verso il basso, a2=5.8 m/s$^2$. Determinare:
 1) l'angolo $\theta$ del piano inclinato rispetto all'orizzontale; [ $\theta = 30^{\circ}$ ]
 2) la distanza percorsa da m in salita sul piano prima di fermarsi se il corpo parte dal fondo con una velocità iniziale v=3 m/s. [ d = 0.78 m ]

Problema 2
Un elettrone viene lanciato in una regione dove sono presenti un campo elettrico $\vec{E}$ ed un campo magnetico $\vec{B}$=0.1 T tra loro perpendicolari, la velocità v della particella è a sua volta perpendicolare ai due campi (vedi figura). Il campo elettrico è generato da un condensatore a piani paralleli che distano tra loro d=0.02 m, inoltre, se si applica una differenza di potenziale pari a V=300 V tra le armature del condensatore, la particella non viene deflessa. Si determinino:
 1) la velocità della particella; [ v = 1.5 10$^5$ m/s ]
 2) la forza agente sulla particella se la differenza di potenziale viene ridotta a V=200 V. [ F = 4 10$^{-15}$ N ]


\begin{figure}\begin{center}
\epsfig{file=fig/5bFG.eps,width=60mm}
\end{center}
\end{figure}