CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA APPLICATA
PROVA SCRITTA DI FISICA GENERALE
4 FEBBRAIO 2014

Problema 1
Nel sistema in figura una massa puntiforme m=0.2 kg comprime una molla ideale, di costante elastica K=500 N/m e lunghezza a riposo x$_0$=8 cm, sino a dimezzarne la lunghezza. Una volta sbloccata la molla, m viene spinta sul piano, orizzontale e scabro, di lunghezza L=1 m. Sapendo che il coefficiente di attrito dinamico tra la massa ed il piano è $\mu$=0.1 si determinino:
 1) velocità ed accelerazione della massa alla fine del piano; [v=1.5 m/s, a=-0.98 m/s$^2$]
 2) l'altezza h se m atterra ad una distanza d=0.7 m dal bordo del piano. [h=1.14 m]

\begin{figure}\begin{center}
\epsfig{file=fig/6a.eps,width=80mm}
\end{center}
\end{figure}

Problema 2
Una sferetta puntiforme, di massa m=5 g e carica q=-1 $\mu$C è appesa al punto O tramite un filo ideale lungo L=10 cm, nel campo elettrico prodotto da una carica distribuita con densità superficiale $\sigma$=100 nC/m$^2$ su un piano indefinito. Calcolare la distanza di equilibrio d tra m ed il piano nei seguenti casi:
 1) con il piano posto ad una distanza $\delta$=10 cm dal punto O; [d=0.89 m]
 2) si aggiunga specularmente rispetto ad O un secondo piano carico con la medesima densità superficiale ma di segno opposto; [d=0.078 m]
 3) si raddoppi la distanza tra O e il piano carico negativamente. [come al punto 2]

\begin{figure}\begin{center}
\epsfig{file=fig/6bFG.eps,width=100mm}
\end{center}
\end{figure}