CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA APPLICATA
PROVA SCRITTA DI FISICA GENERALE
3 GIUGNO 2014

Problema 1
Una massa puntiforme m=0.1 kg, posta su di un piano scabro, inclinato di un angolo $\theta=30^\circ$ rispetto all'orizzontale, comprime per un tratto x=2 cm una molla ideale di costante elastica K=1000 N/m. La massa viene rilasciata; sapendo che si arresta sul bordo del piano, distante L=25 cm, si determini il valore del coefficiente di attrito tra il piano e la massa. [$\mu$=0.37]
Si raddoppia ora la compressione della molla e si rilascia nuovamente la massa. A che distanza d dal piano si troverà m quando ripasserà alla quota corrispondente al bordo del piano? [ d=1.03 m ]

\begin{figure}\begin{center}
\epsfig{file=fig/1a.eps,width=70mm}
\end{center}
\end{figure}

Problema 2
Su di una piattaforma isolante di forma quadrata, con lato l=1 km, è distribuita, in modo uniforme, una carica Q che produce un campo elettrico E=150 V/m, diretto verso il basso (v. figura). Due piccole palline di massa m1=m2=0.1 kg vengono lasciate cadere da una altezza h=2 m dal suolo. Sapendo che una è carica positivamente q1=1 10$^{-4}$ C e l'altra negativamente q2= -1 10$^{-4}$ C si determinino:
 1) le velocità con cui le due palline raggiungono il suolo;  [v1=6.31 m/s, v2=6.21 m/s]
 2) il valore della carica Q. [Q=-1.35 mC]

\begin{figure}\begin{center}
\epsfig{file=fig/1bFG.eps,width=80mm}
\end{center}
\end{figure}